LIGURIA – VALLORIA E LE SUE PORTE DIPINTE

Da lontano Valloria può sembrare simile a tanti altri paesini dell’entroterra ligure: un piccolo borgo medioevale arroccato sulle colline, circondato dagli ulivi. Anche la sua storia è simile a quella di tanti altri paesini che hanno subito il progressivo abbandono a causa dello spopolamento delle campagne. Oggi però chi si avvicina a Valloria scopre un paese diverso e assolutamente unico. Ciò che ha reso unico è stato l’impegno di tutti i soci della Associazione Amici di Valloria tre fontane”. Fondata più di anni fa l’Associazione ha )mosso tante iniziative per aiutare l’immenso patrimonio turale, storico e artistico di Valloria, patrimonio di cui le tre antiche fontane della piazza del paese sono diventate il simbolo. Grazie all’Associazione oggi Valloria sta rinascendo. La prova è evidente a tutti coloro oggi entrano nel cuore del paese. Addentrandosi nei suggestivi carruggi, si vive l’emozione di trovarsi in una grande galleria d’arte a cielo aperto. Una galleria permanente creata da 18 artisti più o meno famosi ma tutti di innegabile talento, che con la loro arte, dalla pittura alla scultura, hanno reinterpretato 19 delle vecchie porte del paese.Ognuno di loro da quelle porte ha fatto entrare in Valloria la fantasia, il sogno, la magia ed ha rivalutato, non solo una porta, ma tutta la storia e l’arte che la circonda, facendo rivivere degli angoli un po’ dimenticati. Un assaggio di quello che è Valloria oggi lo potete gustare guardando la trasformazione delle porte nelle fotografie delle pagine che seguono. Ma questo è solo un assaggio ed è anche solo l’inizio. Perché questa grande mostra è destinata sicuramente ad arricchirsi in futuro di altre opere, di altre emozioni tutte da vivere in un paese che ha tanta voglia di vivere.

valoria Village     valloria,Liguria

LE PORTE

19 porte per 18 artisti: è la quota di manufatti che Valloria ha dedicato a questomanipolo di fantasiosi contaminatori urbani. Vogliamo segnalare qui quanto questo antico borgo ponentino-provenzale, Valici Aurea, con le sue giornate pittoriche ha voluto dedicare agli altri. A tutti noi, ma anche, a ben vedere, a se stessa, la migliore e più approfondita ricerca di quello la sorte, gli uomini, i loro ingegni e le loro meschinità l’hanno portata ad essere. La  storia, insomma,  come si dice, è comunemente e profondamente intesa da tutti noi e dal paesaggio che la circonda e che ci circonda. Valloria, si diceva, antico borgo medievale adagiato  fra dolcissimi uliveti, propiziatori di ricchezza di fiori e di profumi dal languore terso e penetrante. Il paese è intatto e si trova alle spalle della città costiera di Porto Maurizio, nell’imperiese, lungo il tortuoso torrente Prino, integro fra il verde della natura non ancora, fortunatamente, deturpata d’uomo. E’ in questo contesto che si inserisce l’originale e bella iniziativa: le PORTE DIPINTE DI VALLORIA. Dobbiamo sottolinearla con premurosa attenzione a tutti noi. L’iniziativa consiste nel dipingere vetusti portoni, antiche porte o fondali a chiusura di ambienti nel cuore palpitante del vecchio insediamento. Straordinaria idea a nostro avviso, non solo per le realizzazioni fantasiose e stimolanti degli artisti partecipanti, ma perché i suggerimenti che il progetto sottolinea sono molti e proficui, per il numero dei manufatti, l’angolazione delle edificazioni, gli anfratti e i portici riscoperti e riportati in conturbante evidenza nell’apparire di nuove e desuete immagini.18 pittori, si diceva, per un’idea; e 19 porte per un borgo ligure silenzioso e maestoso, vero e limpido come la realtà.

valloria doors Painting         valloria painting place

Una delle tante ricchezze abbandonate di questa Regione-Regina (acuta definizione di Mario Soldati in un suo bellissimo saggio descrittore di luoghi e paesaggi liguri), insomma la terra che tanto struggentemente, seppur ritrosamente, il popolo ponentino ama. Il progetto non solo permette agli artisti di inserirsi nel tessuto della comunità, di valorizzarla e di sottolinearne le preziosità; ma determina nei futuri visitatori l’idea di appropriarsi del paese salendo e risalendo, con faticosa alacrità, tutti i remoti angoli della pietrosa cittadina. I 18 artisti che con tanta disinvoltura ed abnegazione hanno creato questa nuova immagine del borgo meriterebbero approfondite analisi sul loro operato; ma qui la tirannia dello spazio, e forse anche lo spirito, ce lo nega. Per lo spirito della comunità tutti si fanno animatori, accumunati in una brigata creativa, nell’intento di capire di amare e fare amare queste pietre, questa antica e superba civiltà.

Wall Painting Artist

Giunti in chiusura di questa breve notificazione al progettovalloriano, si rende indispensabile il soffermarsi, per un secondo, sull’ “ASSOCIAZIONE AMICI DI VALLORIA”: 158 soci, un numero altissimo per uno spopolato paese, indice dell’amore al suolo dove le radici hanno attecchito, per sempre, i loro uncini; inventori e promotori,  animatori e sognatori della rinascita e dello splendore di queste ubertose terre, depositarie di incantevoli e fascinosi richiami naturalistici. E’ un esempio attivo di semplicità e appropriazione di uno spazio vero e vissuto reinventato con minimi interventi: LE PORTE, per sigillare o aprire un loro e un nostro futuro.

artist painting in Liguria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *